Quale smartphone comprare a 200 euro? – Consigli per gli acquisti


Siete indecisi su quale smartphone comprare con 200 euro? Ecco il mio consiglio per i primi mesi del 2014.

quale-smartphone-comprare-200-euro-moto-g

Dopo qualche anno in cui per avere un’esperienza Android degna di nota bisognava acquistare esclusivamente dei telefoni top di gamma, adesso la concorrenza nel settore ha portato ad un miglioramento generale della qualità media dei prodotti, offrendo al consumatore qualche cellulare interessante anche a prezzi davvero ragionevoli. E’ già da un po’ di tempo sul mercato, ma il mio consiglio per questi primi mesi dell’anno è uno solo: Motorola Moto G.

Motorola Moto G: i pregi

Questo smartphone, che ha segnato il ritorno di Motorola sul mercato europeo, è davvero un prodotto confezionato per chi desidera avere uno smartphone senza fronzoli ma che sia pienamente funzionale. I punti di forza di questo smartphone sono principalmente tre: fluidità, aggiornamenti, autonomia. In primo luogo, infatti, Motorola ha scelto di portare sul mercato un prodotto con poche personalizzazioni, regalando all’utente un’esperienza Android pura, paragonabile a quella dei device Nexus (o di quelli Google Edition): il risultato è un dispositivo sempre fluido, in cui il processore Snapdragon 400 da 1.2ghz quad-core fa girare a meraviglia sistema operativo e applicazioni. Essendo una Google-owned company, la velocità di aggiornamento ad Android KitKat 4.4 ha rappresentato una piacevole (ma forse attesa) sorpresa per tutti coloro che avevano dato fiducia a Motorola: l’acquisizione di quest’ultima a opera di Lenovo, fa scaturire qualche piccolo dubbio sulla futura rapidità di aggiornamento, ma dai vertici della società hanno fatto sapere che nulla cambierà. Staremo a vedere. Altro punto di forza è sicuramente l’autonomia del device: la durata della batteria, infatti, garantisce un giorno di uso intensivo dello smartphone, un piacevole traquardo per chi utilizza il proprio dispositivo frequentemente durante l’arco della giornata.

Leggi anche: Xiaomi mi3, i test confermano l’ottima durata della batteria

Motorolo Moto G: i difetti

Difetti veri e propri di questo dispositivo sono difficili da scovare: probabilmente alcuni utenti troveranno negativa la mancanza di espansione tramite micro SD, ma la stessa è fondamentale per assicurare stabilità e fludità del device. Altro punto non-di-forza è la fotocamera: i 5 megapixel garantiscono foto discrete ma che difficilmente eccellono, sopratutto in scarse condizioni di luce. Un’altra mancanza importante, ma allo stesso tempo facilmente superabile, è quella dell’alimentatore, che non è presente all’interno della confezione: la scelta è stata fatta per mantenere più basso il prezzo, e quindi ce ne si fa una ragione.

quale-smartphone-comprare-200-euro-moto-g

Motorola Moto G: conclusioni

Passiamo alla parte conclusiva: il prezzo. Questo smartphone viene venduto in due tagli: 8 e 16 gb, rispettivamente al prezzo di 199 e 229 euro. Online si riesce a trovare qualche offerta interessante come quelle presenti su Amazon:

Moto G – 16 GB – 179.43 € spedizione inclusa

Moto G – 32 GB – 219 € spedizione inclusa

A mio avviso, con circa 200 euro ci si aggiudica uno smartphone che ha poco da invidiare ai suoi “colleghi” più blasonati, offrendo un’esperienza d’uso davvero piacevole al cliente. Inoltre, lo schermo HD da 4.5 pollici rappresenta un buon compromesso per chi non ama i device troppo grandi. E voi, cosa ne pensate? Ritenete che ci sia qualche altro dispositivo più interessante nella stessa fascia di prezzo? Fatemelo sapere nei commenti! 🙂