Ritrova il tuo smartphone perso o rubato – Android Device Manager


Perdere o subire un furto del proprio smartphone al giorno d’oggi è una di quelle esperienze che davvero non augureresti a nessuno. E non parliamo solo del valore prettamente economico di questi dispositivi, che molto spesso è di parecchie centinaio di euro, e nemmeno di quello affettivo (alla fine è pur sempre un semplice oggetto): perdere oggi il proprio smartphone significa consegnare ad un perfetto sconosciuto la chiave del nostro mondo. Mi riferisco ai numeri telefonici, agli account bancari, alle password di mail e social network. Sicuramente non una bella esperienza. E spero che tu non sia su questa pagina perchè hai davvero perso il tuo device, ma solo perchè trovi molto interessanti i miei articoli ( 🙂 ).

smartphone_perso_rubato_android_device_manager

In ogni caso, prevenire è meglio che curare. Dal canto mio, oltre a tenere sempre d’occhio il mio smartphone (serie di gesti scaramantici..) ho deciso di installare Cerberus sul mio device, perchè sono convinto che spendere qualche euro sul Play Store dopo che se ne sono spesi tanti per il dispositivo non sia proprio una di quelle cose così catastrofiche. Ma non so qui per parlarvi di questo (per lo meno non oggi, ma forse presto spenderò due parole) ma dell’alternative gratuita che Google generosamente ci offre : l’Android Device Manager.

smartphone_perso_rubato_android_device_manager

Leggi anche: Perché scegliere Android – Guida sincronizzazione contatti

Se il vostro device non è dell’era preistorica molto probabilmente tra le vostre app installate troverete “Impostazioni Google”: all’interno potrete modificare le impostazioni per quanto riguarda l’Android Device Manager. Dateci un’occhiata: in questo menù potrete consentire a Google di localizzare il vostro dispositivo comodamente da qualsiasi browser accedendo qui e attivare la possibilità di effettuare un wipe (cioè una formattazione della memoria) da remoto, in maniera tale da eliminare tutti i dati presenti sul vostro smartphone perso o rubato. Probabilmente questi accorgimenti non vi permetteranno di salvare il vostro dispositivo, ma essendo gratuiti perchè precludersi questa possibilità? Inoltre se siete un po’ sbadati potete sempre utilizzare questo servizio in casi che quanto meno sembrano meno disperati: non ricordate dove avete messo il vostro dispositivo? Accedete alla pagina sopra riportata e fatelo squillare: trovarlo diventerà molto meno complicato anche quando ha deciso di nascondersi nei luoghi più improbabili della vostra abitazione.